THE BEATNUTS – A Musical Massacre

AMusicalMassacreTheBeatnuts

Loud

Anche se l’esordio dei Beatnuts risale al lontano 1993 la loro esperienza sui campionatori e sul microfono è più che decennale e Juju e Psycho Les, ormai forti del loro background, hanno finalmente pubblicato “A Musical Massacre” uno degli album più attesi di questa fine estate 1999. Il duo afro ispanico di Corona Queens (giunto ormai al quinto disco se si considerano anche i due ep pubblicati) non finisce mai di stupire; ogni disco nuovo dei Beatnuts ha sempre una marcia in più rispetto agli altri e quest’ultimo penso si possa definire, assieme a “Street Level”, il loro prodotto riuscito meglio. Anche se la musica dei Beatnuts è puro Hip Hop underground è comunque difficile darle una precisa collocazione: il loro tipo di rap è effettivamente unico e nessuno nella scena in tutto il mondo fa musica alla loro maniera; questo fatto è dato, oltre alla già citata esperienza come rapper e produttori, da tanto stile e tanta personalità, caratteristiche mancanti alla maggior parte dei musicisti di oggi che hanno solitamente successo per un’unica stagione. A testimonianza della qualità integrale di “A Musical Massacre” confesso che mi risulta difficile scegliere un brano su tutti; tutto l’album è curato nei minimi particolari con estrema professionalità ed è uno di quei prodotti che si ascoltano e riascoltano centinaia di volte e che non annoiano mai. Numerosi ospiti partecipano a questo disco: possiamo trovare Cuban Linx e Triple Seis (dalla Terror Squad di Fat Joe), il veterano Biz Markie (sempre alle prese con i suoi freestyle allucinanti), Greg Nice, Common Sense (con una strofa bellissima su “Slam Pit”) e molti altri meno famosi ma non per questo meno eccellenti al microfono. Tutte le produzioni, delle quali si prendono cura gli stessi Beatnuts, sono coinvolgenti ed innovative e non hanno nulla da invidiare a quelle dei più celebrati Premier e Pete Rock, ascoltare per credere. I Beatnuts con “A Musical Massacre” hanno raggiunto un risultato importante riportando alle orecchie di tutti il vero sound Hip Hop sempre più difficile da trovare, impossibile non consigliarne l’acquisto immediato.

Di Hakeem
AL 40 Ottobre 1999

Start typing and press Enter to search